salta al contenuto

Dirigente amministrativo

Il Dirigente Amministrativo preposto all'ufficio giudiziario, come da D.lgs del 25 luglio 2006, n. 240, è responsabile della gestione del personale, da attuare in coerenza con gli indirizzi del magistrato capo dell'ufficio e con il programma annuale delle attività emanato dal Ministro della giustizia.

Adotta altresì i provvedimenti disciplinari previsti dall'articolo 55, comma 4, terzo periodo, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.

Gestisce le risorse finanziarie e strumentali assegnategli, per l'espletamento del suo mandato, dal direttore generale dell'amministrazione centrale, secondo le rispettive competenze e secondo i criteri indicati dal Ministro, ai sensi degli articoli 4, comma 1, lettera c), 14, comma 1, lettera b) e 16, comma 1, lettera b) del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.

E’ competente ad adottare atti che impegnano l’amministrazione verso l’esterno, tra i quali quelli che determinano oneri di spesa nei limiti individuati dal provvedimento di assegnazione delle risorse ed è inoltre funzionario delegato con assunzione di responsabilità contabile sui pagamenti delle spese di giustizia.

Le funzioni di Dirigente amministrativo sono svolte dalla dr.ssa Carmela BONARRIGO